cucciolissimi.org

| Home | I Progetti di Cucciolissimi | Adottami | Segnalati da Voi | SOS ho perso il mio cane | Un nuovo amico a 4zampe! | Parlano di loro | Contattaci |
Sezione nella quale vengono raccolti articoli che riguardano i nostri amici cani e gatti e che trattano argomenti riguardanti l'ecologia e la natura.

Galline ovaiole, Bruxelles mette fuorilegge gli allevamenti intensivi. Italia non a norma

E-mail

Dopo 12 anni dall'annuncio, entra in vigore il divieto di allevare i volatili nelle batterie, gabbie singole grandi come un foglio A4. Esultano gli animalisti, ma 11 paesi, Roma compresa, devono ancora adeguarsi alla nuova normativa

Dal 1 gennaio 2012 è entrato in vigore il divieto in tutta Europa di allevare le galline ovaiole nelle cosiddette “batterie”, le gabbiette singole grandi circa come un foglio di carta A4. Esultano gli animalisti che vedono la fine della “vita sotto tortura” per i volatili. Ma 11 Paesi Ue, Italia compresa, si devono ancora adeguare alla nuova normativa.

I numeri del settore sono da capogiro: 400 milioni di capi avicoli allevati in Europa, 50 dei quali in Italia, con Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna tra i maggiori produttori. Buona parte di questi animali, secondo le associazioni, vengono allevati proprio nelle batterie con l’ausilio di ventilazione e illuminazione forzata allo scopo di aumentarne la produzione. “Una vera tortura”, secondo la Lega anti vivisezione (Lav): “Le povere bestie vengono privati dei loro bisogni elementari: muoversi, razzolare, covare, fare bagni di terra”.

Proprio per questo motivo, l’Ue già nel 1999 ha iniziato il percorso legislativo che ha portato al divieto di oggi, dando agli Stati membri ben 12 anni per adeguarsi alla nuova normativa. Ma a quanto pare, il lasso di tempo concesso non è stato abbastanza, dal momento che ben 11 Paesi su 27 si devono ancora adeguare. Secondo l’Intergruppo per il benessere degli animali al Parlamento europeo, ci sono 539 allevamenti intensivi con 37 milioni di galline in Spagna, 453 allevamenti con 19 milioni in Francia e ben 577 allevamenti con 27 milioni in Italia.

Proprio Roma tra i maggiori produttori europei di pollame, è tra i paesi ancora “fuorilegge”. Una situazione aggravata da un emendamento alla legge comunitaria 2011 predisposto dal precedente governo Berlusconi, che prevede “la non sanzionabilità di molte violazioni nella filiera ovaiola (dall’allevamento alla vendita), la cancellazione dell’aggravante per i soggetti che ripetono le violazioni, e una sanatoria per le diciture facoltative in contrasto con il Regolamento sulla etichettatura delle uova”. In teoria, il decreto Salva-Italia del Governo Monti dovrebbe migliorare un po’ la situazione, ma il contrasto con la normativa comunitaria ereditato resta evidente. E in questo caso Bruxelles risponde con avvertimenti e multe.

Già a novembre scorso la Coldiretti aveva avvisato che “la normativa andrà ad impattare pesantemente sulle aziende produttrici di uova con galline in batteria”. Soltanto per il Veneto, tra i maggiori produttori, l’associazione stimava “spese per i produttori pari a 40 milioni di euro con una ulteriore perdita di reddito per la conseguente riduzione dei capi pari a circa 20 milioni di euro”. Ma a questo punto la domanda sorge spontanea: se la Direttiva europea risale al 1999, perché non ci si è adeguati in tempo?

Sta di fatto che, secondo l’Unione nazionale avicoltura, in Italia il divieto interesserebbe ben 55 milioni di galline e 4970 allevamenti nazionali, cifre addirittura maggiori di quanto stimato dall’Europarlamento. E poi c’è il problema delle uova prodotte dalle galline in batteria e già in commercio. In teoria, prodotte “illegalmente”. Per salvare capra e cavoli, a Bruxelles i Paesi non in regola hanno cercato fino all’ultimo di mediare per ottenere un ulteriore proroga all’entrata in vigore del divieto, soprattutto al consiglio Agricoltura del 21 febbraio 2011. Ma a questo punto sono subentrati anche gli interessi commerciali di quei Paesi, come Germania e Gran Bretagna, che si sono già adeguati alla normativa. Perché non vi siete uniformati in tempo? Chiedono. Bella domanda.

Fonte e proprietà del materiale: www.ilfattoquotidiano.it


Cucciolissimi.org - non solo cuccioli


Visto: 2218
 

L'ultimo inserito

SIMBA_3

Menu

Gli ultimi appelli

Simba, Matricola 373/20(17)
Domenica 28 Novembre 2021
SIMBA_3Simba, Matricola 373/20Derivato Pastore Tedesco, di taglia grande e...
Leggi tutto...
Biondo, Matricola 1995/17(15)
Domenica 28 Novembre 2021
BIONDO_1Biondo, Matricola 1995/17Meticcio fulvo e bianco, di taglia media e...
Leggi tutto...
Sid, Matricola 1105/16(16)
Domenica 28 Novembre 2021
SID_1Sid, Matricola 1105/16Derivato lupoide nero focato, di taglia medio...
Leggi tutto...
Rene, dolcissimo cuccioletto(98)
Martedì 23 Novembre 2021
RENE_1Rene' dolcissimo maschietto di circa 2 mesi e mezzo futura tg media...
Leggi tutto...
Elvis, Matricola 149/21(58)
Domenica 21 Novembre 2021
elvis_5Elvis, Matricola 149/21 - Adozione del cuoreDerivato pit bull fulvo...
Leggi tutto...
Frog, Matricola 412/21 (45)
Domenica 21 Novembre 2021
frog_3Frog, Matricola 412/21 - Adozione del cuoreMeticcio nero di taglia ...
Leggi tutto...
Jigen, Matricola 1148/18(46)
Domenica 21 Novembre 2021
Jigen__1Jigen, Matricola 1148/18Pitbull bianco e nero di circa 2 anni, entr...
Leggi tutto...
Glory, Matricola 1403/16(51)
Domenica 21 Novembre 2021
GLORY_4Glory, Matricola 1403/16Derivata cane da pastore nero focata, di ta...
Leggi tutto...

Ci trovi anche su...

Facebook Facebook Group Facebook Page FriendFeed MySpace Twitter

Parlano di loro

Una giornata di beneficienza ...e ci saremo pure noi di Cucciolissimi(1984)
Mercoledì 23 Ottobre 2019
evento_calcio_copy Save the Date! DOMENICA 27 OTTOBRE  ...e ci saremo pure noi di Cuc...
Leggi tutto...
Ironia e simpatia contro l'abbandono degli animali(6588)
Venerdì 08 Luglio 2016
video_abbandono-2 Anche quest’anno NO all'abbandono dei cani (e dei gatti e dei coni...
Leggi tutto...
Osso Di Pelle Di Bufalo.. Un Passatempo Per Fido Nocivo.(11201)
Martedì 12 Gennaio 2016
 Vi chiederete come può una delle cose più popolari che masticano i...
Leggi tutto...
Boccconi avvelenati a Roma: Monteverde, Villa Pamphili e Villa Sciarra(10945)
Martedì 12 Maggio 2015
boRoma, massima allerta: sono stati rinvenuti bocconi avvelenati nell...
Leggi tutto...
Ogni tanto una buona notizia! Grazie alla Marina Militare!!!(10582)
Domenica 01 Febbraio 2015
BRINDISI_1 Negli ultimi giorni di dicembre 2014 siamo stati tutti emotivament...
Leggi tutto...

Ricerca Avanzata

I nostri ospiti

smarrito_cave

Ultimi Commenti

Un nuovo amico a 4zampe!

Thelma e Michela(2222)
Martedì 17 Marzo 2015
thelma_testimonianzaThelma è arrivata terrorizzata e inconsapevole di cosa era il mondo...adottata già avanti con gli anni ora è rifiorit...
Leggi tutto...
Roky e Sabrina(2782)
Lunedì 08 Ottobre 2012
testimonianza_rokyDa quando ho Roky la mia vita è cambiata tantissimo senza di lui potrei morire guai chi lo tocca...  per i miei figli...
Leggi tutto...
Rowdy e Sonia(4162)
Venerdì 21 Gennaio 2011
rowdy_cuccioloneE' un amore di cucciolone, le foto parlano da sole... SoniaRowdy è stato adottato il 21 Aprile 2010.
Leggi tutto...
Lilly, Simba e Gabriella(3912)
Martedì 07 Giugno 2011
lilly-e-simbaIl mio incontro con Lilly è avvenuto una sera del novembre 2004, era una cucciola nata in un cantiere e assieme alle ...
Leggi tutto...
Dylan, Alessandro e Benedetta(4657)
Lunedì 24 Gennaio 2011
dylan_alessandro_benedettaQuando Dylan è arrivato a casa non sapevamo quello che ci aspettava, si è rivelato un cane iperattivo e bisognoso di ...
Leggi tutto...