cucciolissimi.org

| Home | I Progetti di Cucciolissimi | Adottami | Segnalati da Voi | SOS ho perso il mio cane | Un nuovo amico a 4zampe! | Parlano di loro | Contattaci |
Home >> Articoli >>
Sezioni istituzionali del sito Cucciolissimi.org

...e tu AVCPP dove sei?

E-mail

Pubblico su richiesta del Direttivo dell'Associazione Volontari Canile di PortaPortese, associazione che gestisce i Canili Comunali di Roma.

Questa è la replica ad una mail inviata in data Lunedì 04 Maggio 2009 alle ore 12.13 a nome del Direttivo AVCPP in una mailing list per i volontari ed i soci. La copia della mail originale la trovate in fondo alla pagina.

Poichè si tratta di dichiarazioni e accuse di una certa gravità, rivolte alla mia persona, per rispondere a questa mail devo necessariamente fare qualche passo indietro e dare, a chi fosse interessato, qualche punto di riferimento in più.
Mi chiamo Fabrizio Olivero ed ho iniziato a svolgere attività di volontariato presso il canile della Muratella nel Febbraio 2006.
Mi è sempre piaciuto pensare e continuo a pensarlo, tutt'ora, che il ruolo del volontario debba andare oltre il compito di alleviare per qualche decina di minuti alla settimana la crudele situazione nella quale versano i cani all'interno dei canili.


L'unica speranza che un cane ha per uscire dal canile è l'essere adottato.
Ma non tutti i cani vengono considerati "adottabili" o comunque anche se adottabili spesso richiedono esperienza e capacità da parte dell'adottante.
Sono tanti gli ospiti dei canili particolarmente paurosi, esuberanti o aggressivi (a volte solo di fama o per avvenimenti risalenti ad anni prima) che non hanno e non avranno mai la possibilità d'uscire.
Salvo scoprire, poi, che anche molti di questi cani in un contesto extra canile "sono semplicemente cani" come tutti gli altri.
Da qui il mio impegno personale, sempre in accordo con gli educatori di Muratella, verso coloro che già in partenza sono svantaggiati, "non adottabili" o "difficilmente adottabili".
Laddove questo traguardo dell'adozione è una speranza che non sempre, purtroppo, trova conferma e questo anche per cani "perfetti".
In tre anni, molto intensi, d'attività come volontario ho conosciuto migliaia di cani (in diversi canili e di differente provenienza) e con centinaia di loro ho avuto la possibilità d'interagire, in un percorso ideale finalizzato all'adozione ed a migliorare, nel limite delle mie capacità, quello che già ognuno di loro possiede.
Sarò stato fortunato ma in tutto questo tempo oltre a favorire alcune adozioni, non ho mai messo in pericolo l'incolumità mia, di nessun volontario, di nessun operatore, non mettendo, mai, a rischio la reputazione del cane e l'adozione stessa e rendendomi sempre disponibile laddove vi fosse necessità.


Detto questo, per comodità mi rivolgerò a Lei, Presidente dell'Associazione Volontari Canile di Portaportese, Sig.ra Simonetta Novi, un po', come detto, per comodità e un po' perchè mi sembra meno da "azienda" rivolgermi invece che al "Direttivo", al Presidente in persona, così come dovrebbe essere in una qualsiasi associazione, tra volontari.


Riguardo alla Sua mail vorrei far notare che l'unica occasione nella quale Lei fa riferimento al settore educatori (professionisti dipendenti AVCPP) è solo nel momento in cui è stato deciso che Totò non fosse idoneo alla struttura dell'Ex Poverello.

Riporto: "E' stata poi la responsabile degli educatori, per non stressare il cane, a pensare, d'intesa con gli educatori, di chiedere al volontario di riferimento Fabrizio se fosse interessato a portare il cane a Muratella, per evitare all'animale lo stress della chiusura in un trasportino."

Sempre Lei scrive:
"senza evidenza del fatto che il cane - un cane fisicamente molto forte - aveva dato problemi all'interno dei box/gabbie di Muratella." e poi facendo riferimento in maniera distorta alle parole di Marcella, altra volontaria AVCPP che conosce il cane, tenta di riaffermare "del fatto che aveva dato problemi proprio all'interno delle gabbie di Muratella".
Strano, ho sentito, recentemente e personalmente, uno degli operatori di Muratella del settore di Totò, ebbene questa persona, guardi il caso, entrava in contatto con il cane, quotidianamente, Lei ne era a conoscenza?
Le dirò anche di più.
L'unico "crimine" di cui si sia macchiato Totò, a Muratella, è stato quello di scappare dalla gabbia (e chi non lo farebbe), ciononostante il cane non ha causato, mai, danno alcuno, tantomeno all'interno dei box/gabbie.
Lei stessa, che asserisce di aver dovuto spostare Totò da un box all'altro, nell'interesse del cane e di una sua corretta gestione, aveva per caso sentito un educatore che conoscesse il cane?


Non Le sembra grave detto da Lei, la carica più elevata all'interno di AVCPP :

"il Presidente (che aveva conosciuto il cane il sabato precedente ma che del quale cane non conosceva nè storia nè esistenza di un volontario di riferimento)"?

Non dovrebbe essere interesse e prassi di chiunque all'interno della struttura, interesse e prassi del Presidente richiedere ed avere quante più informazioni possibili nel momento in cui un cane "nuovo" arrivi presso il Canile Ex Poverello? Un cane arrivato a Muratella a fine Agosto 2008 e quindi conosciuto.
La documentazione in vostro possesso non era completa? E' stato mai richiesto un supporto tecnico, una consulenza da parte di un educatore professionista e che conoscesse il cane nel momento in cui avete ravvisato possibili problemi?
Evidentemente la risposta è "no" e tutto ciò è andato avanti per più di una settimana, fino a quando, casualmente, sono arrivato io che, mai, avrei pensato di trovarmi davanti tale situazione.
Dall'arrivo di Totò non avevate richiesto alcunché.
Perchè altrimenti vi sarebbe stato detto, pure, che c'era un volontario "di riferimento" che oltretutto s'è sempre reso e dichiarato disponibilissimo, se necessario e già in altre occasioni simili, per agevolare sia le attività di volontari/operatori nel rapporto col cane, sia cercando di rendere meno traumatico il passaggio ad un'altra struttura del cane stesso.
Peccato che questa informazione vi sia stata utile, ribadisco, solo nel momento in cui abbiate ritenuto il momento idoneo per rispedire "al mittente" il "cagnolone", come lo chiama Lei.


Se come asserisce questo cartello "il cane è pericoloso" perchè sarebbe stato trasferito all'Ex Poverello? (foto1)

foto1
E ancora, se "il cane è pericoloso", perchè la veterinaria della ASL non era stata informata di questa presunta pericolosità del cane direttamente e preventivamente da personale AVCPP?
Ho avuto modo di parlare a lungo con la dottoressa presente quel giorno, al termine della passeggiata con Totò, per effettuare una segnalazione sullo stato di salute del cane (prassi normale in ogni canile di gestione AVCPP) la dottoressa non era minimamente informata riguardo a presunti problemi comportamentali del cane;
più semplicemente, pur essendo a conoscenza dell'arrivo del cane, non era stata informata di null'altro, tant'è vero che la stessa, senza averlo mai visto prima e senza alcun preavviso dato al sottoscritto s'è portata alle spalle del cane, prendendogli la coda e sollevandogliela (questo perchè nelle feci di Totò vi era un pochino di sangue);
Per tutta risposta Totò le ha fatto un ringhiotto, senza neanche girarsi e senza alcun accenno di reazione.
In quel momento sono stato io stesso a dover informare la dottoressa che probabilmente, quello, non sarebbe stato il modo più corretto di procedere con un cane che non conosceva e che, in via precauzionale, avrebbe dovuto essere preparato e gestito per una visita.
La dottoressa m'ha allora proposto di utilizzare un laccetto di garza.
Essendo la prima volta che rivedevo Totò, lì, all'Ex Poverello, ho preferito posticipare ad un'altra occasione.


Presidente Novi, Lei fa menzione della presenza di cartelli al Canile Ex Poverello.
Infatti un paio di settimane prima essendo venuto a trovare Shaki ho avuto la spiacevole sorpresa di vedere appeso questo (foto2).

foto2
Lei ritiene che questo "cartello" scritto in azzurro sia credibile o pensa, forse, sia degno di essere preso in una benché minima considerazione?
Con queste edificanti premesse il cartello non firmato, parzialmente scritto con lo stesso pennarello azzurro, sul recinto di Totò in cosa differisce?

"il Presidente AVCPP veniva a conoscenza del fatto che il giorno prima il volontario Fabrizio, recandosi al Poverello, visto il cartello apposto dagli operatori sul recinto di Totò, invece che rapportarsi con gli operatori stessi per raccontare la storia del cane, per informarsi di come stava andando il suo inserimento nella nuova struttura, per dare suggerimenti utili ad una sua gestione, pensava di farlo uscire dal recinto senza confrontarsi con nessuno e lo conduceva addirittura a visita da una veterinaria. Alle spiegazione richieste dagli operatori del Poverello, rispondeva in modo non collaborativo."
Ma come, prima Lei si dice allarmata per la pericolosità del cane e poi fa riferimento al "come stava andando il suo inserimento nella nuova struttura"? non trova vi sia una contraddizione in ciò che afferma?
Mi sento lusingato ma sembra alquanto pretenzioso e privo di logica anche quanto Lei dichiara in seguito.
Nonostante, per più di una settimana, nessuno dei responsabili della struttura, compreso Lei, Presidente, che svolge attività di volontariato prevalentemente all'Ex Poverello, abbiate mai pensato, di acquisire informazioni utili alla gestione del cane, chiedendo, come parrebbe ovvio, a professionisti ben più titolati di me, di colpo nasce l'esigenza di avere "suggerimenti utili" da parte di chi ignoravate, colpevolmente, anche della sola esistenza, un volontario che conosce, però, il cane da metà settembre 2008...


Vorrei comunque informarLa che nel momento in cui, il sottoscritto è andato da una lavoratrice responsabile (della quale sarò felice di fornire a Lei le generalità) per confermarle che Totò lo seguivo ormai da tempo e che io stesso avevo suggerito (in pieno accordo con i lavoratori preposti a tali scelte a Muratella) che il cane fosse trasferito in una struttura a lui più idonea, la suddetta lavoratrice abbia affermato che il cane fosse stato trasferito senza alcuna scheda (stranamente però la scheda del cane è spuntata fuori e ci è stata consegnata nel momento in cui abbiamo riportato Totò a Muratella).
La stessa lavoratrice s'è apertamente dichiarata NON interessata a che io seguissi già da mesi Totò, affermando:"Allora ci vieni te a mettergli l'antiparassitario!".
Sempre di questa lavoratrice, dipendente AVCPP, m'ha lasciato molto perplesso un'altra frase quanto meno fuoriluogo:
"Noi non vogliamo che qui diventi un casino come Muratella".
Prescindendo dal fatto che trovo avvilente e poco professionale tale affermazione mi soffermerei sul "noi".
..."NOI" chi?
Sig. Presidente AVCPP Simonetta Novi mi auspico che approfondisca quanto prima la posizione della suddetta e ne ottenga un chiarimento in quanto, io, pur essendo volontario e socio AVCPP, evidentemente non ero compreso in quella sua affermazione, gradirei, però, sapere chi lo fosse.
A prescindere da questa spiacevole parentesi Le assicuro Sig. Presidente che ai lavoratori non è stata rivolta alcuna accusa.

Purtroppo nel piccolo mondo AVCPP ogni notizia, ogni dichiarazione, ogni affermazione che giunge risulta sempre filtrata "da altri".
Leggendo attentamente, il mio commento, ci troverà scritto:
"La mia non vuole essere ironia, questa è la versione ufficiale che è stata data." e questa versione ufficiale non è stata data certamente da me.
Quindi per quanto mi riguarda è ai lavoratori che mi sono rivolto ma non per accusarli, restando sempre in attesa di una loro risposta, qualunque essa sia.


LA VERA STORIA DI TOTO' è che lui adesso è di nuovo a Muratella, un cane tra tanti, abbandonato nuovamente.


Non credo di dover aggiungere altro in questa sede.


Concludo facendoLe una domanda, Presidente dell'Associazione Volontari Canile di Portaportese, Sig.ra Simonetta Novi, una domanda che mi assilla anche più della sorte di Totò.
All'apertura dell'Assemblea per l'approvazione del Bilancio AVCPP 2008 Lei ha esordito, facendo, evidentemente, riferimento al bilancio dell'associazione in attivo:
"I sacrifici di noi tutti, dei lavoratori, dei volontari, degli animali sono stati premiati".
Lei gliel'ha detto "agli animali" che i loro sacrifici sono stati premiati?

Fabrizio Olivero, volontario AVCPP.


Mail inviata in data Lunedì 04 Maggio 2009 alle ore 12.13 a nome del Direttivo AVCPP in una mailing list per i volontari ed i soci.
Ciao a tutti,

Il giorno 28/4/2009 sul sito www.cucciolissimi.org un volontario AVCPP, nonchè webmaster del sito, ha postato in home page un lungo intervento nel quale si accusano i lavoratori AVCPP del canile ex Poverello di rifiutarsi di accudire il cane Toto' perchè da loro ritenuto un cane pericoloso e non gestibile. E sono stati anche accusati di non essere disposti a condurlo a corda e a metterlo in un trasportino del furgone.Tralasciando l'esame di tutte le altre considerazioni (che possono essere lette a questo link http://www.cucciolissimi.net/adottami/canili-rifugi-di-roma-e-provincia/canile-di-muratella/entrati-in-canile-dal-2007-al-2009/4207-toto-matricola-1597-08-) è stato poi concluso che il Presidente AVCPP invitava a non sponsorizzare Toto' per le adozioni in quanto ingestibile.

La verità è un'altra.

Il cane Toto' è arrivato al Poverello da Muratella come cane "comportamentale" ma senza evidenza del fatto che il cane - un cane fisicamente molto forte - aveva dato problemi all'interno dei box/gabbie di Muratella. Al Poverello i recinti sono, a differenza di quelli di Muratella, privi di divisori interni e gli operatori lavorano a diretto contatto con gli animali, sia nella fase di somministrazione del cibo che in quella di pulizia del recinto.
Nei 10 giorni di permanenza del cane Toto' al Poverello, il cane ha attaccato ben 4 operatori (di cui una ha dovuto addirittura chiamare la sua referente via cellulare per essere liberata) ed è stato spostato di recinto 3 volte alla ricerca della situazione ideale per lui, come sempre viene fatto all'interno della struttura quando arriva un cane con problemi.
Domenica 26/4/2009, all'appello informativo che le era stato girato la sera prima per caricare foto e storia di Toto' nella sezione adozioni del sito AVCPP www.iolibero.org , il Presidente (che aveva conosciuto il cane il sabato precedente ma che del quale cane non conosceva nè storia nè esistenza di un volontario di riferimento) rispondeva alla persona che le aveva mandato la mail dicendole "Attenzione perchè in questi 10 giorni in canile ha attaccato gli operatori più volte ed infatti è stato messo nel settore di Fabio che ci sta lavorando sopra. E' un cane molto forte - lo so perchè l'ho messo io in gabbia - ed abbiamo messo un cartello sul recinto in cui è esplicitamente scritto che puo' essere maneggiato solo dagli operatori. Forse è preferibile non pubblicare appelli per lui in questa fase, almeno non prima che si capisca come il cagnolone si comporta".
Poi nella stessa serata di domenica, il Presidente ha ricevuto una lunga mail di Marcella (che aveva ricevuto attraverso un'altra persona la sua di allarme sul comportamento del cane) in cui si raccontava la storia del cane e del fatto che aveva dato problemi proprio all'interno delle gabbie di Muratella.
A quel punto, il Presidente AVCPP si allarmava per i rischi all'incolumità fisica degli operatori del Poverello, che come detto lavorano in una struttura priva di separatori interni, e il giorno seguente, lunedì, sentita la responsabile del canile e la responsabile degli educatori, si decideva, sia pur a malincuore, per un nuovo trasferimento del cane a Muratella. E' stata poi la responsabile degli educatori, per non stressare il cane, a pensare, d'intesa con gli educatori, di chiedere al volontario di riferimento Fabrizio se fosse interessato a portare il cane a Muratella, per evitare all'animale lo stress della chiusura in un trasportino.
Nella stessa mattinata di lunedì, il Presidente AVCPP veniva a conoscenza del fatto che il giorno prima il volontario Fabrizio, recandosi al Poverello, visto il cartello apposto dagli operatori sul recinto di Totò, invece che rapportarsi con gli operatori stessi per raccontare la storia del cane, per informarsi di come stava andando il suo inserimento nella nuova struttura, per dare suggerimenti utili ad una sua gestione, pensava di farlo uscire dal recinto senza confrontarsi con nessuno e lo conduceva addirittura a visita da una veterinaria. Alle spiegazione richieste dagli operatori del Poverello, rispondeva in modo non collaborativo.
Riteniamo tutto cio' un comportamento non responsabile, non rispettoso del lavoro altrui e non utile al cane stesso. Un comportamento che non puo' essere tollerato in nessuna struttura-canile, dove tra le poche e semplici regole da rispettare ci sono quelle di leggere le indicazioni che vengono affisse sulle gabbie o sui recinti, non prendere iniziative autonome e parlare sempre con gli operatori - ausiliari, educatori,terapisti, adozioni, tutte persone che lavorando otto ore al giorno all'interno delle strutture hanno maggiori responsabilità nella gestione degli animali - prima di fare qualsiasi cosa con o per gli animali.
Questa è la storia intera, per completezza di informazioni.
Non possiamo garantirne la pubblicazione su www.cucciolissimi.org visto che già una volta un post firmato dal Direttivo AVCPP (un omaggio ad un cane che non c'è più) non è stato pubblicato ed in un'altra occasione una discussione è stata bloccata unilateralmente impedendo il diritto di replica.

il Direttivo AVCPP

 

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Luglio 2009 16:53


Cucciolissimi.org - non solo cuccioli


Visto: 8076
 

L'ultimo inserito

smarrita_torlonia

Menu

Gli ultimi appelli

Smarrita micia miele e nera occhi azzurri zona Nomentana (RM)(10)
Giovedì 20 Settembre 2018
smarrita_torloniaMi chiamo Elisa e sono una bambina di 10 anni. Cerco disperatamente...
Leggi tutto...
Smarrito meticcio bianco e nero a Terracina (LT) (14)
Giovedì 20 Settembre 2018
smarrito_terracina_1Si è  smarrito a Terracina (LT) in zona Monticchio a metà agosto. L...
Leggi tutto...
Quattro micini in cerca di casa....(13)
Giovedì 20 Settembre 2018
micini_anzio_3Mi aiutate a far girare? Si trovano ad Anzio in un cortile insieme ...
Leggi tutto...
Carlotta, una cagnolina dolcissima sta soffrendo in canile(12)
Giovedì 20 Settembre 2018
carlotta01_16474Ciao questa è Carlotta un cane che vive per il contatto fisico. Ha ...
Leggi tutto...
Grattugia ogni giorno è divertente(29)
Giovedì 20 Settembre 2018
grattugia4_150908_copyE adesso divertimento! E adesso corse pazze! E adesso giochiamo a n...
Leggi tutto...
Zippo tenero simil chihuahua ....(110)
Lunedì 17 Settembre 2018
zippo7ZIPPO è un delizioso piccolino simil chihuahua a pelo lungo. Ha sui...
Leggi tutto...
Peggy e Anita cucciole mix setter (47)
Lunedì 17 Settembre 2018
peggy_anita_1Ehi guardateci, siamo bellissime! Siamo Peggy e Anita due mix sette...
Leggi tutto...
Ho 15 anni, sono cieco e sono finito in canile!(143)
Domenica 16 Settembre 2018
1901-18_5Con tanta dignità cerca di sopravvivere dentro ad una gabbia.... è ...
Leggi tutto...

Ci trovi anche su...

Facebook Facebook Group Facebook Page FriendFeed MySpace Twitter

Parlano di loro

Ironia e simpatia contro l'abbandono degli animali(3585)
Venerdì 08 Luglio 2016
video_abbandono-2 Anche quest’anno NO all'abbandono dei cani (e dei gatti e dei coni...
Leggi tutto...
Osso Di Pelle Di Bufalo.. Un Passatempo Per Fido Nocivo.(6281)
Martedì 12 Gennaio 2016
 Vi chiederete come può una delle cose più popolari che masticano i...
Leggi tutto...
Boccconi avvelenati a Roma: Monteverde, Villa Pamphili e Villa Sciarra(7023)
Martedì 12 Maggio 2015
boRoma, massima allerta: sono stati rinvenuti bocconi avvelenati nell...
Leggi tutto...
Ogni tanto una buona notizia! Grazie alla Marina Militare!!!(7026)
Domenica 01 Febbraio 2015
BRINDISI_1 Negli ultimi giorni di dicembre 2014 siamo stati tutti emotivament...
Leggi tutto...
Io sto con Chiara(6260)
Giovedì 18 Dicembre 2014
iostoconchiaraL'Associazione Cucciolissimi Onlus si unisce al grido "IO STO CON C...
Leggi tutto...

Ricerca Avanzata

I nostri ospiti

smarrito_veroli_3

Ultimi Commenti

Un nuovo amico a 4zampe!

Theo ed Emanuela(2144)
Giovedì 23 Agosto 2012
theo-ed-emanuela1Sona andata al canile con intenzione di adottare un cane, appena i nostri sguardi si sono incrociati è stato amore a ...
Leggi tutto...
Achille e Gabriela(4527)
Domenica 11 Dicembre 2011
achille-e-gabrielaLui e il mio secondo figlio ........... ne ho due .......... 1 (un dobermann incrocio rottwailler addotato al canile ...
Leggi tutto...
Carlo Ariel e Paola(2158)
Martedì 01 Gennaio 2013
carlo_e_ariel_2Pachino, da noi ribattezzato Carlo, è sempre stato gioioso e vivace, nonostante il brutto passato che ha vissuto. A c...
Leggi tutto...
Orazio, Barbara e Roberto(2450)
Domenica 07 Agosto 2011
orazio-e-barbaraHo incontrato Billi , ora ORAZIO, grazie agli appelli su Cucciolissimi e su Stregagatta.Siamo andati a Villa Flora co...
Leggi tutto...
Sissi e Gabry(4475)
Domenica 07 Febbraio 2010
sissi_0Ciao, devo dirti subito che è stato un successone. Durante il viaggio ogni tanto chiedevo a mio figlio di controllare...
Leggi tutto...